Apple Pie. Come Nonna Papera

Ho mangiato la mia prima vera Apple Pie a 16 anni, durante una vacanza studio in Inghilterra. Prima di allora, l’avevo vista solo tra le pagine del Topolino, sul davanzale di Nonna Papera, e nei cestini dei pic-nic tanto apprezzati da Yoghi e Bubu.

Mi trovavo nel Kent, a Tunbridge Wells, famosa per le proprietà curative delle sue sorgenti termali. Ricordo bene quell’estate: mi slogai una caviglia e fui costretta a rinunciare a molte attività sportive e ricreative. Ricordo anche l’incognita dei packed-lunch e la deliziosa torta di mele. Era davvero buona, talmente buona che proposi uno scambio alla padrona di casa: la ricetta dell’Apple Pie in cambio della ricetta della pizza.  Ha funzionato.

Mi piace perché è un dolce semplice, che si può servire caldo, accompagnato dal gelato, o freddo, a seconda dei gusti. Trovo che le mele Renette – o pom Canadà, come le chiamava la nonna – si adattino perfettamente.

10809770_327062447485457_1559024459_n

Apple Pie appena sfornata. Le incisioni sulla superficie permettono la fuoriuscita del vapore.

Ingredienti

per il ripieno

  • 3 grosse mele Renette
  • 2-3 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di acqua

per l’impasto

  • 225 gr di farina tipo 00
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente, tagliato a pezzi
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaio di zucchero a velo
  • un cucchiaio di succo di limone
  • 2 cucchiai di acqua fredda

Preparazione

Sbucciare le mele e tagliarle a pezzi. Farle cuocere insieme all’acqua e allo zucchero*, fino a quando cominceranno ad ammorbidirsi. Lasciare raffreddare.

Preriscaldare il forno a 200°. Setacciare la farina e lo zucchero in una terrina media. Incorporare il succo di limone, il sale, il burro e lavorare il composto delicatamente con la punta delle dita. Aggiungere a poco a poco due cucchiai di acqua fredda e continuare a impastare.

Dividere l’impasto in due parti uguali. Imburrare una teglia di circa 20 cm di diametro e rivestirla con metà impasto. Disporvi le mele fredde e coprire il tutto con l’impasto rimanente, dopo aver inumidito i bordi con dell’acqua. Premere sui bordi con l’aiuto di una forchetta.

Praticare delle incisioni sulla superficie della torta con una forchetta o un coltello e infornare per 20-25 minuti.

 

* Per un sapore più speziato, si può aggiungere della cannella durante la cottura delle mele.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...